Corona dentale.

0
148

Corone dentali.

Una corona dentale viene considerata, in campo odontoiatrico, come una capsula che va a sostituire la corona naturale del dente danneggiato. Questa è costituita da una parte interna più solida e che consente una durata nel tempo paragonabile a un dente naturale e da un involucro esterno generalmente in resina o ceramica. Questo intervento viene praticato su una base che risulta compromessa e che necessita, quindi, di ottenere maggiore sostegno.

Una corona dentale trova utilizzo in caso di lesioni gravi nei denti, come carie arrivate a uno stadio avanzato e dove l’otturazione non risulta abbastanza per risolvere il problema, pulpiti, denti rotti o scheggiati, devitalizzazioni, denti fragili o soggetti a malattie e come protesi per un impianto dentale. Una capsula dentale serve, quindi, a ripristinare la normale funzionalità del dente e ridare una certa estetica al proprio sorriso.

Per inserire una corona dentale occorre rimuovere quella naturale che circonda il dente, in modo che si renda ospitale per l’elemento artificiale che dovrà avere, in tutto e per tutto, la stessa forma e lo stesso aspetto di una normale corona. Questo serve per dare sicurezza al paziente e impedire anche alle persone, che non sono a conoscenza della presenza di una capsula artificiale, di essere in grado di distinguerla da una naturale.

Anche a livello funzionale, questa deve mantenere la stessa robustezza di una corona naturale, grazie a un elemento interno alla corona dentale artificiale costituito in oro, platino, zirconio o metalli meno preziosi, come l’acciaio. La parte esterna è, invece, generalmente realizzata in resina o ceramica, dove la prima viene solitamente fusa con l’oro. Nulla vieta di realizzare una capsula dentale interamente in resina o in oro, dove il prezzo e la resistenza della stessa subiranno delle variazioni.

coronadentale

Costo corona dentale.

Le corone dentali presentano le stesse caratteristiche di un dente completamente naturale e, anche queste, possono essere colpite da carie. Per evitarlo occorre eseguire la normale pulizia che riserveremmo, altrimenti, a una dentatura naturale.

Essendo meno resistente di un dente naturale, bisogna, inoltre, evitare di sottoporre una corona dentale a sforzi eccessivi, ricordandosi che il prezzo parte da un minimo di 45 euro per una capsula provvisoria in resina fino a un minimo di 500 euro per quelle composte interamente in ceramica, che, essendo un materiale più resistente, presenta un costo più elevato.