Estrazione dentale.

0
174

Estrazione di un dente.

L’estrazione dentale rappresenta la soluzione estrema in caso di complicanze che non possono essere risolte in altri modi e che, se trascurate, potrebbero solo aggravarsi e diffondersi anche ai denti adiacenti. Si tratta di un’operazione chirurgica e, quindi, non semplice da affrontare, poiché ci sono degli inconvenienti che bisogna mettere in conto e, nell’evenienza, prevenire seguendo i consigli del dentista.

L’estrazione di un dente spaventa chiunque, soprattutto perché non è facile vedersene privati e ritrovarsi con uno spazio vuoto all’interno della bocca. Ma ci sono casi in cui questa risulta necessaria per evitare che la situazione peggiori. L’estrazione dentale è indispensabile soprattutto in presenza di carie profonde e che non possono essere curate tramite otturazione e devitalizzazione. Ma questa non è l’unica causa e, tra le altre, ci sono ascessi, granulomi o cisti dentali, denti gravemente scheggiati, piorrea in stato avanzato, affollamento o soprannumero di denti, inclusione dentale o in caso di mancata caduta dei denti da latte.

Estrazione dei denti. Le varie tipologie.

Esistono due tipi di estrazione dentale: l’estrazione semplice e l’estrazione chirurgica. La prima viene eseguita quando il dente è ben visibile e il dentista si serve dell’elevatore o della pinza per rimuoverlo. Il tutto viene fatto in anestesia locale. Nel secondo caso, si parla di denti solitamente inclusi e che, quindi, risultano essere coperti parzialmente o totalmente dalla gengiva. È un intervento che può essere eseguito nella clinica odontoiatrica, con anestesia locale, o in ospedale, con anestesia totale. Per facilitare l’estrazione del dente viene fatta un’incisione in prossimità della gengiva e, in alcuni casi particolarmente complicati, può essere deciso di completare l’estrazione dentale in più sedute.

Estrazione dentale. L’anestesia.

È bene chiarire che, grazie all’anestesia, il paziente non avverte alcun dolore durante l’operazione, ma, al massimo, un po’ di pressione. Potrebbero, invece, esserci delle complicanze in seguito all’intervento, dove si è particolarmente soggetti a infezioni. Per questo motivo, è indispensabile praticare un’igiene orale più accurata del solito nei giorni precedenti l’estrazione dentale e, all’occorrenza, prendere degli antibiotici prescritti dal dentista.

estrazionedentale

Costo estrazione dentale

Il costo dell’estrazione dentale non è particolarmente elevato, ma tutto può dipendere in base alla complicanza della stessa. In caso di estrazione semplice, il prezzo si aggira, generalmente, sui 50 euro, mentre può salire fino ai 200 euro in presenza di inclusione e, quindi, di estrazione chirurgica.