Denti in zirconio.

0
219

Denti zirconio.

Quando ci si ritrova a dover ricostruire uno o più denti, possono venire dei dubbi sul materiale migliore da utilizzare. Il più comune è quello in metallo ceramica, anche se si stanno sempre più diffondendo i denti in zirconio. Anche se questi due elementi presentano un materiale in comune, una corona in zirconio ha alcuni vantaggi in più rispetto a una in metallo e si può dire che rappresenti già il futuro dell’odontoiatria.

dentiinzirconio

Zirconio denti.

I denti in zirconio, ovvero corone o capsule, sono realizzati in un materiale moderno e che viene sempre più apprezzato sia dalle cliniche odontoiatriche che dai pazienti. Uno dei principali motivi per cui non è ancora diffuso come i denti in metallo ceramica è il costo elevato, che è, tuttavia, supportato dall’alta qualità di questo materiale.

Corona in zirconio.

Anche se una corona viene comunemente definita, semplicemente, “in zirconio”, in realtà, non è formata esclusivamente da questo materiale, ma anche dalla ceramica. Mentre la parte esteriore del dente viene realizzata in ceramica, quella più interna è in zirconio. In questo modo, si ottiene una combinazione perfetta, che consente di avere un’estetica eccellente e in grado di coprire qualunque inestetismo, come delle macchie scure dovute al metallo.

Denti in zirconio. Vantaggi.

I denti in zirconio presentano molti vantaggi. Questi riescono a mantenere una leggerezza maggiore rispetto a quelli in metallo ceramica e, allo stesso tempo, a essere più resistenti. Lo zirconio è, inoltre, un materiale biocompatibile, il che significa che il paziente non corre il rischio di accusare problematiche in seguito all’intervento, riducendo drasticamente qualunque rischio di rigetto.

Dente in zirconio. Incompatibilità.

Certo, non è sottinteso che tutte le persone reagiscano allo stesso modo di fronte a una corona in zirconio, che si tratta, pur sempre, di un elemento estraneo. Ma il suo essere compatibile con l’organismo garantisce l’assenza di allergie e altri problemi che potrebbero, invece, subentrare con l’ausilio di altri materiali. Tra gli altri vantaggi, ricordiamo che i denti in zirconio e ceramica sembrano respingere più facilmente attacchi di placca batterica e, inoltre, non rischiano di causare quei fastidi riconducibili al metallo, come la sensibilità a caldo e freddo.

Anche se i denti in zirconio possono risultare costosi, tutti questi vantaggi, insieme alla garanzia di una lunga durata, fanno sì che il paziente faccia un investimento a lungo termine di cui non potrà pentirsi.