Dentisti convenzionati asl.

0
288

Dentisti low cost. Dentisti convenzionati.

Andare dal dentista non è mai piacevole, ma lo è ancor meno quando sai, fin dal principio, che spenderai centinaia di euro per delle cure che potresti avere anche gratis. A pochi viene in mente una valida alternativa al classico studio odontoiatrico e, cioè, i dentisti convenzionati ASL. Probabilmente, non sono in molti a pensarci perché sono poche persone hanno la possibilità di usufruire del servizio gratuito offerto, senza contare che i trattamenti sono alquanto limitati. Ma, nel caso in cui si facesse parte di quella ridotta percentuale della popolazione che ha diritto a questo convenzionamento, perché non sfruttarlo?

Dentisti economici. Dentisti convenzionati.

Innanzitutto, bisogna sapere che le regole variano da regione a regione ed è bene consultare l’ASL della propria città prima di procedere, in modo da entrare a conoscenza di tutte le informazioni necessarie per avere delle cure odontoiatriche gratuite. Fatto questo, il primo passo per accedere a questi servizi è confermare la propria indisposizione economica o eventuali esenzioni che consento alla persona di usufruire dei dentisti convenzionati ASL.

Dentisti Asl.

Chiunque può farsi curare dal dentista della mutua pagando il ticket e una quota per la strumentazione, ma per ottenere lo stesso servizio gratuito occorre dare alcune informazioni, come il proprio reddito, l’età, eventuali patologie ed esenzioni. Solamente nel caso in cui si soddisfino certi requisiti si avrà la possibilità di farsi curare gratuitamente dai dentisti convenzionati ASL.

dentisti convenzionati asl

Risparmiare dal dentista. Prenotare una visita.

Per prenotare una visita occorre, prima di tutto, farsi rilasciare una prescrizione dal proprio medico di base. Solo dopo aver fatto questo sarà possibile rivolgersi alla struttura più vicina o contattare direttamente dei centri dentistici convenzionati per poter effettuare la prenotazione.

Dentisti convenzionati Asl. I limiti.

Uno dei maggiori limiti dei dentisti convenzionati ASL è che offrono il proprio servizio solo per delle cure limitate. Queste equivalgono a trattamenti basilari nell’ambito odontoiatrico, come la cura di una carie tramite otturazione o devitalizzazione. Per interventi di maggiore portata risulterà, in ogni caso, necessario rivolgersi a un dentista privato.

In tutti i casi, affidarsi al dentista della mutua è sicuramente conveniente quando se ne ha la possibilità e non c’è alcun motivo per cui non doverne usufruire, soprattutto in questo periodo di crisi economica che ci rende difficile anche il solo farci curare i denti.