Estrazione dei denti.

0
173

Cure dentali : estrazione del dente.

L’estrazione dei denti avviene quando il dentista non trova altre soluzioni per porre rimedio a una particolare patologia, se non quella di rimuovere l’elemento che potrebbe causare problemi anche ai denti adiacenti. Grazie alle tecnologie di oggi, farsi estrarre un dente non è più così doloroso come una volta, anche se rappresenta sempre un intervento che spaventa la maggior parte delle persone. In questo articolo cercheremo di tranquillizzarvi e informarvi al meglio su come e perché risulta necessario ricorrere all’estrazione dentale.

Cause di un’estrazione dentale.

L’estrazione dei denti rappresenta una soluzione estrema e viene messa in atto solamente quando non è possibile ricorrere all’otturazione, devitalizzazione o apicectomia per curare un dente gravemente infetto. Si tratta di rimuovere il dente dall’alveolo, ovvero la cavità in cui si trova naturalmente e, solitamente, dopo questo trattamento il paziente non può che provare sollievo, dal momento che la causa del suo dolore è stata eliminata. Ciò che può rendere insicuri, all’inizio, è ritrovarsi con un buco tra i denti. Ma, ricordiamo, che esistono diversi modi per riempirlo, come con un impianto dentale o un ponte e si tratta, quindi, solo di un problema momentaneo.

estrazione dei denti

Estrazione dentale. Le cause.

Per evitare di dover arrivare a questa soluzione estrema, vediamo quali sono le cause di un’estrazione dentale, in modo da poterle prevenire. Le più comuni sono ricollegabili a carie profonde, pulpiti o ascessi dentali che non possono essere curati tramite devitalizzazione o apicectomia per via della loro gravità. Altri motivi possono essere granulomi o cisti dentali, piorrea grave, affollamento dentale, inclusione dentale (in questo caso il dente viene rimosso per essere reimpiantato correttamente), denti gravemente scheggiati o mancata caduta dei denti da latte.

Estrazione dei denti. Evitare di arrivare all’estrazione dentale.

Per poter prevenire la nascita di simili patologie è indispensabile praticare una corretta igiene orale e non trascurare l’alimentazione. Tuttavia, può capitare, per motivi che non sempre dipendono da noi, che risulti necessaria l’estrazione dei denti. In questo caso, il dentista può scegliere tra un’estrazione semplice e una chirurgica, dove quest’ultima viene adoperata, solitamente, in caso di denti inclusi.

Anche se molti pazienti rimangono spaventati dall’idea di farsi estrarre un dente, grazie all’anestesia locale il dolore risulta praticamente impercettibile. L’importante è riuscire a prevenire eventuali infezioni che potrebbero seguire la procedura di estrazione, seguendo le indicazioni del dentista.