Ortodonzia fissa.

0
187

Ortodonzia. Gli apparecchi fissi.

L’ortodonzia fissa si riferisce a quella branca ortodontica dedicata agli apparecchi fissi e che, quindi, non possono essere rimossi dal paziente a differenza degli apparecchi mobili. Questi servono a correggere l’allineamento dentale e sono formati da vari elementi che, comunicando tra loro, permettono di dirigere l’operazione su ogni singolo dente, un intervento che è possibile fare unicamente con questo tipo di strumento.

Apparecchi dentali. Caratteristiche apparecchio fisso.

L’ortodonzia fissa si differenzia da quella mobile proprio per il fatto che può essere gestita solamente dal dentista e non dal paziente, che, una volta scelto di seguire questo trattamento, non può controllarlo rimuovendo l’apparecchio, come sarebbe invece possibile nel caso di quello mobile. Questa modalità, anche se può risultare scomoda, in realtà, garantisce molti benefici al paziente e, in ogni caso, ci si abitua in fretta a portare l’apparecchio fisso.

ortodonzia fissa

L’ortodonzia fissa si pone l’obiettivo di allineare i denti e, quindi, correggere problemi di malocclusione dentale, che potrebbero compromettere la normale vita del paziente, incidendo sulla masticazione, ma anche sul modo di porsi agli altri. Un apparecchio fisso è formato, principalmente, da brackets (attacchi) che vengono attraversati da dei fili metallici, i quali sono orientati in modo da modificare la posizione di ogni singolo elemento e ottenere, alla fine, un perfetto allineamento di tutti i denti.

Apparecchi per denti. L’importanza.

Accade, però, che l’aspetto metallico, e quindi piuttosto evidente, dell’ortodonzia fissa scoraggi molte persone ad abbracciarla. Purtroppo, non esistono altri metodi per riallineare i denti, se non con l’utilizzo di un apparecchio e se i bambini si ritrovano, in qualche modo, costretti a portarlo dai genitori, esistono delle soluzioni anche per gli adulti che appaiono più attenti all’estetica in generale.

Ortodonzia fissa. Gli adulti e gli apparecchi fissi.

Anche le persone adulte possono tranquillamente portare un apparecchio fisso e per incoraggiarle a farlo, correggendo gli inestetismi di quello metallico, sono state realizzate delle soluzioni in ceramica, in modo da risultare quasi trasparenti sulla nostra dentatura. L’alternativa più comune è, invece, formata da delle mascherine trasparenti che vengono fatte su misura e che non possono, tuttavia, garantire gli stessi risultati di un apparecchio fisso.

Anche se l’ortodonzia fissa può risultare scomoda all’inizio, ci si abitua in pochi giorni, pur presentando delle difficoltà nell’’igiene orale e alcune limitazioni su cibi troppo duri, zuccherati o sui chewingum, ma per il resto è solo questione di abitudine.