Apparecchio per i denti.

0
148

Apparecchi ortodontici.

L’apparecchio per i denti, come ben sappiamo, è uno strumento che serve, principalmente, a raddrizzare i denti storti. Può essere usato anche per altri scopi, risolvendo altre patologie dentali, e ne esistono di diversi tipi, proprio a seconda della funzione che intendono svolgere. Non sono molto amati dagli adulti per via del loro aspetto antiestetico, anche se, ultimamente, hanno fatto il loro ingresso anche degli apparecchi per i denti con un aspetto più contenuto e che non incide troppo sull’estetica.

apparecchio-per-i-denti

Apparecchi dentali. Caratteristiche degli apparecchi per i denti.

Come abbiamo appena detto, è difficile che un adulto scelga di indossare un apparecchio per i denti, ricorrendo ad altri modi per raddrizzare i denti storti o tenendoseli così come sono. Il motivo è, principalmente, collegato all’estetica e, mentre un bambino non se ne preoccupa troppo ed è, in qualche modo, obbligato dai genitori a indossare l’apparecchio ortodontico, un adulto può benissimo rifiutarsi di farlo. Per risolvere questo problema, sono stati inventati degli apparecchi invisibili, che, essendo trasparenti, sono più difficili da essere notati.

Apparecchio ortodontico. Apparecchi in ceramica.

Un’alternativa, nel caso in cui si sia costretti a dover indossare un apparecchio fisso, sono quelli in ceramica, che, avendo lo stesso colore dei denti, sono molto meno visibili rispetto ai classici con le placchette in metallo.

Dopo questa premessa, scopriamo le due principali tipologie di apparecchio per i denti.

Apparecchio per i denti. Il fisso ed il mobile.

Tra i più utilizzati ci sono l’apparecchio fisso e l’apparecchio mobile, che si differenziano, principalmente, per la possibilità del secondo di essere rimosso a piacimento del paziente, mentre il primo può essere tolto esclusivamente dal dentista. Anche a livello estetico sono molto diversi, dove l’apparecchio fisso è formato da delle placchette in metallo, che hanno lo scopo di posizionare ogni singolo dente in maniera diversa. Il secondo tipo di apparecchio per i denti non ha, invece, questa funzione, risultando un po’ più limitativo.

Qualunque sia il disturbo da correggere, entrambi i tipi di apparecchio ortodontico hanno un’importante funzione e, nonostante la scomodità e l’estetica che lascia a desiderare, dovrebbero essere portati con orgoglio, per poterne osservare gli strabilianti risultati nel lungo termine.