Incapsulare un dente.

0
128

Incapsulamento dente.

Incapsulare un dente è un’operazione che viene svolta in caso di mancanza della corona naturale dello stesso, che può essere stata rovinata a seguito di carie, fratture o altri tipi di lesioni. Di solito è, infatti, associata alla devitalizzazione, anche se non è sempre obbligatorio l’inserimento di una nuova corona a seguito di questo intervento. Lo scopo di una capsula dentale è quello di dare, più che un’estetica migliore, una maggiore resistenza al dente, che dovrà essere in grado di subire un certo livello di pressione durante la masticazione senza rimanere lesionato.

Incapsulare dente devitalizzato. Come funziona l’incapsulamento dentale.

Ci sono diversi motivi per cui un paziente necessita di incapsulare un dente. Tra i principali vediamo un’infezione da carie che ha condotto a una devitalizzazione, fratture o scheggiature e anomalie nella forma o nel colore del dente. Si richiede un incapsulamento dentale anche nel caso di inserimento di impianti, dove il dente, in questo caso, manca del tutto.

incapsulare-un-denteIncapsulare i denti. Come si attua.

Si tratta di un intervento che può necessitare anche di diverse sedute per essere completato del tutto. In linea generale, queste possono variare da una a cinque. Anche se sembra un tempo esagerato per incapsulare un dente, in realtà, molte volte è meglio affidarsi a un dentista che preferisce fare le cose con calma, assicurandosi che tutto funzioni come dovrebbe e che il paziente, al termine dell’operazione, risulti soddisfatto. Specialmente nell’inserimento di una nuova corona occorrono diverse fasi, passando dalla presa dell’impronta alla ricostruzione in laboratorio, con il risultato che deve essere esaminato anche dal paziente prima dell’inserimento. Da qui possono essere fatte diverse prove, fino a quando quest’ultimo non risulta completamente soddisfatto dell’aspetto del suo nuovo dente.

Incapsulare un dente. L’estetica.

Parlando di estetica, questa può variare in base ai materiali utilizzati. Anche se, ormai, è possibile riprodurre nel migliore dei modi il colore e la lucentezza di un dente vero, nel caso delle capsule dentali c’è un’enorme differenza da una corona in ceramica integrale e una con un cuore in metallo. Quest’ultimo tipo è particolarmente consigliato per la sua spiccata resistenza, ma ha il difetto di lasciar intravedere il metallo stesso, facendo apparire il dente poco naturale. Un’ottima alternativa, sicuramente più costosa, è la corona in ceramica e zirconio, un materiale che riesce a riprodurre alla perfezione l’aspetto di un dente naturale.