Bocca sana.

0
99

Igiene orale.

Avere una bocca sana e dei denti bianchi e in salute può migliorare la vita di tutti i giorni, facendoci sentire più sicuri di noi stessi, ma, soprattutto, evitando di dover sopportare dolori intensi che potrebbero essere la conseguenza di una malattia dentale. Come fare a mantenere la nostra bocca in salute? Spesso si crede di essere solo sfortunati e che l’unico rimedio sia il dentista. Per quanto, a volte, possa essere vero che la causa di alcune malattie orali è la semplice sfortuna conseguente a un certo tipo di DNA, nella maggior parte dei casi è possibile prevenire certe complicanze anche senza l’aiuto di un professionista e, semplicemente, imparando a prenderci cura dei nostri denti.

bocca sanaSalute dentale. L’importanza del dentista nella prevenzione

È importante verificare, ogni tanto, lo stato di salute della nostra bocca e assicurarsi che non sia presente nulla di anomalo e che denti, lingua e gengive abbiano l’aspetto che, normalmente, dovrebbero avere. Si può fare ciò anche senza il bisogno di recarsi dal dentista, ma è bene ricordare che una visita mancata può portare con maggiore facilità alla formazione delle malattie e infezioni dell’apparato orale tanto temute, quali carie e gengivite. Il dentista, grazie al suo occhio esperto, saprà facilmente riconoscere eventuali cambiamenti all’interno della bocca, mettendo in guardia il paziente e intervenendo di conseguenza. È, inoltre, indispensabile recarsi dal dentista almeno una volta all’anno per eseguire una pulizia dentale professionale e tenere il tartaro alla larga, principale causa di carie.

Igiene bocca. Come riconoscere una bocca sana.

Come dicevamo, è possibile verificare anche da soli se ci troviamo di fronte a una bocca sana. I segnali caratteristici sono gengive rosee, denti bianchi o di una colorazione omogenea, senza buchi sospetti, e una lingua rosa.

Corretta igiene orale.

È infatti, importante tenere d’occhio ogni elemento presente all’interno della nostra bocca per riconoscere patologie che potrebbero, o meno, interessare i nostri denti. In presenza di cambiamenti, come gengive rosso sangue, dobbiamo iniziare a chiederci se abbiamo cambiato qualcosa nelle nostre abitudini.

Bocca sana. L’alimentazione.

Dove la causa non è riconducibile a una scarsa igiene orale, il responsabile potrebbe, talvolta, essere presente nella nostra alimentazione. Certi cibi contribuiscono, infatti, ad aumentare l’acidità all’interno della bocca o a creare un ambiente favorevole per la formazione della placca. Saperli riconoscere aiuta ad avere una bocca sana e tenerci lontani dal dentista.