Collutorio antibatterico.

0
74

Miglior colluttorio antibatterico.

Il collutorio, se affiancato al dentifricio e allo spazzolino, ha il compito di eliminare i batteri presenti all’interno della bocca e regalare, allo stesso tempo, un alito fresco. Il suo utilizzo deve avvenire con una frequenza minore rispetto ai classici strumenti di igiene orale, onde evitare che gli ingredienti contenuti nel collutorio antibatterico danneggino i denti a lungo andare, causando il risultato opposto rispetto a quello sperato. Un utilizzo corretto e moderato garantisce, tuttavia, un risultato eccellente nella battaglia contro i batteri.

Colluttorio denti. Tipi di collutorio e composizione.

Esistono diversi tipi di collutorio, come quello a base di clorexidina, che ha il compito di combattere la placca e prevenire la parodontite, quello antinfiammatorio e quello contro l’alitosi. Il primo tra quelli elencati è, in genere, quello che dovrebbe essere usato con maggiore attenzione, poiché un utilizzo smoderato può modificare la colorazione dei denti e, addirittura, aumentare la formazione di tartaro e la crescita di carie e altre malattie dentali. Se usato come si deve è, però, un buon alleato contro la prevenzione dei batteri.

collutorio antibattericoColluttorio antisettico.

Un collutorio antibatterico è formato da acqua e sostanze antisettiche (che combattono funghi e batteri), tra cui alcool e oli essenziali, dove questi ultimi svolgono la maggior parte del lavoro quando si tratta di prevenire gengivite e alitosi. Bisogna specificare che, proprio per l’elevata percentuale di alcool presente nei normali collutori, questi non sono adatti ai bambini o alle donne in gravidanza. L’assunzione di una certa quantità alcolica può, infatti, anche portare alla morte di un bambino ed è per questo che è importantissimo, dove occorre l’uso di un collutorio, informarsi adeguatamente sulla sua composizione, chiedendo anche consiglio al dentista pediatrico.

Colluttorio disinfettante. Come usare il collutorio antibatterico.

Come dicevamo, l’uso del collutorio non deve avvenire troppo di frequente e alcune persone ritengono che anche servirsene una sola volta al giorno può portare a dei rischi a lungo termine. In generale, è meglio chiedere consiglio al proprio dentista, mentre ciò che possiamo suggerirvi noi è di usarlo solo in alcune occasioni e quando non è possibile accedere all’uso dello spazzolino.

Collutorio antibatterico. L’utilizzo.

Per usare il collutorio antibatterico nel modo corretto, bisogna, evitando di ingerirlo, tenerlo in bocca per circa 30 secondi e aiutarsi con labbra e guance a diffonderlo all’interno della bocca.