Ortodonzia linguale.

0
57

Ortodonzia invisibile.

L’ortodonzia linguale rappresenta l’ultima frontiera in questo campo e si sta, col passare degli anni, sempre più evolvendo alla ricerca di tecniche migliori dal punto di vista estetico, funzionale e del comfort per il paziente. Ad oggi esistono due tipologie di apparecchi fissi localizzati nel lato interno della bocca: una con attacchi e l’altra senza, detta, appunto, “invisibile”.

Cos’è e vantaggi rispetto all’ortodonzia tradizionale.

Questo tipo di apparecchio porta una serie di vantaggi per il paziente, il quale non deve essere costretto a rinunciare all’utilizzo di una protesi fissa per il timore degli sguardi altrui. Il motivo per cui molti adulti evitano l’utilizzo dell’apparecchio, ed è, quindi, più facile vederlo indossato da un bambino, è, infatti, principalmente di natura estetica. L’ortodonzia linguale punta a risolvere questo problema, eliminando l’ansia e la preoccupazione nei pazienti e aumentando la loro sicurezza in sé stessi.

ortodonzia lingualeApparecchio denti invisibile.

Oltre a una cura odontoiatrica può essere, quindi, considerata una vera e propria terapia a livello emotivo. Ma, se gli effetti dal punto di vista estetico non possono che considerarsi positivi, vale lo stesso quando si tratta di ottenere un sorriso più allineato? Ebbene sì, infatti l’apparecchio interno non ha nulla di diverso da quello tradizionale posizionato sul lato esterno dei denti, se non il vantaggio di risultare invisibile. L’ortodonzia linguale non ha limiti di età e può essere associata a qualunque tipo di paziente, risolvendo problemi di denti storti e malocclusione.

Apparecchio linguale.

Agli inizia della scoperta di questa alternativa all’ortodonzia tradizionale, esisteva solo la tecnica con attacchi. Questa è nientemeno che il classico apparecchio fisso localizzato, però, sul lato interno dei denti e adattato in base a questa posizione. Il problema è che può risultare scomodo in alcuni casi e non è raro che la lingua si ferisca entrando in contatto con i brackets. Questo è uno dei motivi per cui è nata l’ortodonzia linguale invisibile, composta unicamente da dei fili metallici misti a resina composita, che hanno lo stesso scopo di riallineare i denti ma causando meno fastidi.

Ortodonzia linguale. Un apparecchio molto sottile.

Si tratta, al momento, dell’apparecchio più sottile al mondo e, una volta che il paziente si sarà abituato alla sua presenza (così come accade con i normale apparecchi fissi) sarà come non averlo e azioni quotidiane, come mangiare e parlare, non gli causeranno alcun tipo di problema.