Impianti dentali estero.

0
22

Dentisti all’estero.

A causa dell’andamento dell’economia degli ultimi anni, sono moltissimi gli italiani (sempre più in aumento) a cercare valide alternative al dentista sotto casa, considerato, per i tempi di oggi, tutto tranne che economico e, ancora meno, alla portata di tutti. In particolare, si parla di difficoltà nell’affrontare le spese dentistiche quando i lavori da effettuare sono importanti, con tempi e costi non indifferenti. Questo è il caso dell’implantologia, una delle operazioni più costose anche nelle cliniche italiane considerate “low cost”. Vale, allora, la pena provare a farsi un viaggio in Croazia o in Albania per effettuare degli impianti dentali all’estero, sicuramente meno costosi che nel nostro Paese?

impianti dentali esteroImplantologia dentale. Quanto conviene farsi fare degli impianti dentali all’estero?

In molti articoli ci siamo posti questa domanda, non giungendo mai a una vera risposta. Farsi curare i denti all’estero può essere, infatti, più o meno conveniente (in termini di resa), proprio come accade in Italia. Il problema è che molte cliniche giocano sul fatto che in Paesi come il nostro si è diffusa questa “moda” del dentista straniero, attirando clienti con pubblicità, magari, non sempre veritiere.

Implantologia all’estero. I vari paesi.

Ovviamente, chiunque venisse a conoscenza del fatto che in Romania, in Croazia o in Moldavia i prezzi di un intervento odontoiatrico valgono, come minimo, il 50% di quelli richiesti in Italia, potrebbe rimanere accecato dalla possibilità di risparmio e tentare di richiedere degli impianti dentali all’estero. Questo, infatti, rimane uno tra gli interventi più eseguiti fuori dall’Italia, proprio perché considerato tra i più costosi per una famiglia media.

Turismo dentale low cost.

Quello che ci si domanda è, però, come vengono eseguiti questi interventi? Solitamente, le cliniche estere pubblicizzate in Italia organizzano un viaggio completo, che può essere considerato per metà una vacanza. Grazie ai prezzi veramente low cost, il numero di clienti che queste cliniche ricevono è veramente alto. Il problema è che un paziente non si può fermare in Croazia per due mesi, o anche più, per farsi inserire degli impianti dentali all’estero.

Impianti dentali estero. Le tempistiche.

Allora, a questo punto, ci si domanda come sia possibile effettuare lunghi interventi in una settimana o, addirittura, in pochi giorni. Il problema non riguarda, infatti, una scarsità dei materiali, ma, piuttosto, una modalità a “catena di montaggio” che non pone abbastanza attenzione al cliente.

Con questo non vogliamo sminuire le capacità dei dentisti esteri, ma sono invitarvi a prestare attenzione quando decidete di effettuare delle cure fuori dall’Italia.