Filo interdentale.

0
191

Igiene dentale. il filo interdentale.

Il filo interdentale è, da sempre, un’importante alleato nell’igiene orale e nella prevenzione di placca, che può portare alla formazione dei batteri della carie. Se pensi di non usarlo nel modo corretto o, ancora peggio, non fai proprio uso del filo interdentale, ecco perché, invece, dovresti iniziare a usarlo nella tua igiene quotidiana e il metodo giusto per farlo.

Pulizia denti. Perché usare il filo interdentale.

Tutti sappiamo che un’adeguata igiene orale è fondamentale per prevenire i batteri ed eliminare la placca. Questa, se lasciata sui denti per diverse ore, può trasformarsi in tartaro: una patina molto più difficile da rimuovere, se non impossibile, a meno che non si ricorra a una pulizia dei denti professionale.

Nell’uso dello spazzolino può, però, risultare difficile penetrare in alcuni punti nascosti fra i denti e rimuovere i residui di cibo meno evidenti. Questo è il motivo per cui è stato inventato il filo interdentale, che, ormai, ci accompagna da diversi decenni nella pulizia dentale quotidiana.

filo interdentaleFilo dentale. Come usare il filo interdentale.

Il filo sottile permette, se usato correttamente, di raggiungere parti nascoste fra i denti e rimuovere ogni singolo batterio. Il metodo migliore per usarlo è avvolgerlo intorno al dito medio, tenendolo ben saldo fra il pollice e l’indice. Dopodiché, basterà iniziare a passarlo tra le fessure di ogni dente, partendo da quelli posteriori e arrivando, man mano, a quelli più esposti.

La maggior parte dei dentisti ne consiglia l’uso prima di passare allo spazzolino e lo fa per una buona ragione: dopo aver rimosso i residui di cibo e placca batterica più nascosti, sarà più facile completare la pulizia con lo spazzolino, eliminandone, definitivamente, ogni traccia.

Filo interdentale. L’utilizzo.

Affinché si possa eseguire una pulizia completa dei denti, è consigliato trascorrere almeno tre minuti a rimuovere la placca con filo interdentale e spazzolino elettrico. Una volta eseguita la pulizia dentale, si può pensare a intensificarla tramite l’uso di un collutorio (chiedi consiglio al tuo dentista su quale tipologia usare).

Il filo interdentale si dimostra, quindi, indispensabile per prevenire la carie, sapendo, però, che non potrebbe svolgere questa funzione in assenza di un buon spazzolino, preferibilmente elettrico. Se accompagnato da questo e da un collutorio, può ridurre notevolmente la nascita di carie e malattie dentali pericolose, come la piorrea.